midsummer_nights_dream_matrimonio_di_chiara_adriano

A Midsummer Night’s Dream: Il Matrimonio di A. & C.

midsummer_nights_dream_matrimonio_di_chiara_adriano

A casa della Sposa osservo Chiara specchiarsi avvolta nel suo abito bianco. Lei si volta lentamente ed io scorgo nei suoi occhi la gioia che sta provando in quel momento: il suo sguardo si sofferma per un istante sul bouquet che sono venuta a consegnarle personalmente per il suo giorno speciale;

midsummer_nights_dream_matrimonio_di_chiara_adriano

E’ il momento tanto atteso, il giorno che sogna da anni: Chiara, ormai pronta, raggiunge la Chiesa e solleva di un poco la sottoveste di morbido chiffon mentre si accinge a salire la scalinata che la condurrà verso l’altare. Sulla porta, ad aspettarla c è il suo Adriano e mano nella mano percorrono la navata fino all’altare dove diventeranno Marito e Moglie.

midsummer_nights_dream_matrimonio_di_chiara_adriano

Poco lontano li attende un’incredibile giornata di festeggiamenti: il parco della Villa si illumina di luci soffuse e di risa mentre gli ospiti sopraggiungono mano a mano. Tra i rami dell’antico faggio screziato morbidi drappi azzurro polvere si riflettono nel candido pianoforte posizionato ai suoi piedi mentre nell’aria si dipartono le note ardenti e un po’ noir della musica jazz. Disposti a semicerchio intorno ad esso, piccoli salottini in rattan ornati di morbidi cuscini accolgono gli ospiti per l’aperitivo.

midsummer_nights_dream_matrimonio_di_chiara_adriano

Una lunga scalinata illuminata di flambeau scintillanti invita gli ospiti a raggiungere la Sala del Banchetto. Poco più avanti si trova il Tableau de Marriage: una bicicletta vintage dove gli ospiti trovano ognuno il proprio nome. La bicicletta risplende di miriadi di piccole luci che si intrecciano lungo i suoi raggi; in quell’aura fatata, essa sembra illuminata da centinaia di piccole lucciole.

midsummer_nights_dream_matrimonio_di_chiara_adriano

La Sala del Banchetto è trasformata per l’occasione in un Bosco Incantato: i viticci verdi dell’edera si attorcigliano in morbide cascate alle piccole sospensioni di cristallo, riflettendosi nel bagliore soffuso delle candele. Sui tavoli rotondi poco più in basso, le delicate composizioni di fiori si adagiano su grandi dischi di legno, scivolando lungo la loro corteccia in un vellutato girotondo aromatico. Distese in mezzo ad essi, antiche pergamene avvolte in nastri di corda accarezzano il palato degli ospiti raccontando loro le portate che li aspettano. Ma più di tutto svetta il Tavolo degli Sposi, incorniciato dalle sporte di un robusto portone di legno antico: un elegante candelabro di cristallo su cui l’edera si avviluppa e dal quale discendono piccole boule in cristallo ornate di candele che illuminano  i sorrisi di Chiara ed Adriano.

Al termine della cena, sotto al porticato di glicine, la Torta Nuziale fa il suo ingresso: Chiara ed Adriano si guardano l’un l’altro sotto una nuova luce mentre insieme vi affondano la lama del coltello, segnando un confine netto tra il loro passato ed il loro futuro.

midsummer_nights_dream_matrimonio_di_chiara_adriano

I festeggiamenti proseguono nella piazzetta della Venue resa ancora più romantica dal chiarore della città che fa da sfondo. Mentre la musica del DJ sostituisce il dolce vibrare del pianoforte scorrendo impetuosa, Chiara ed Adriano ballano insieme il loro Primo Ballo sulle note della loro canzone, circondati dallo sguardo complice e festoso dei loro amici e parenti. Il ritmo della festa si fa più frenetico mentre tutti i loro amici si uniscono alle danze, in un turbinìo di abiti svolazzanti. Le ore si susseguono l’una all’altra in questa notte di mezza estate, in cui le danze leggiadre ed euforiche si mescolano al calore delle risa, ai ricordi dell’infanzia, al nuovo inizio che si sta celebrando sotto al mio sguardo: ed io osservo tutto questo con un moto di meraviglia, vicina e lontana allo stesso tempo, complice della loro felicità.

Rispondi